Buoni progetti realizzati

Il Progetto CON-PARI E GENERIO Confronto di pari in ottica di genere nell’obbligo formativo (2003-2006), Unione Europea, Fondo Sociale Europeo, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Regione Emilia Romagna, COFIMP si è occupato della produzione e della sperimentazione di molti materiali a sostegno delle azioni di orientamento dedicate in specifico alle donne; tra questi:
- Flavia Marostica, Donne, lavoro, famiglia all’inizio dell’età moderna nel mondo occidentale cattolico (1492-1763), modulo di apprendimento di storia e di didattica orientativa per una classe IV di scuola superiore, Casa editrice Re Enzo, Bologna febbraio 2006 (pagg.240)
- Maria Cristina Casali (a cura di), Immagini di donne, lavoro, famiglia XVI-XVIII  
- Anna Cortelli (a cura di) Ideazione di percorsi, dati di sperimentazione, tracce di sviluppo (Rapporto finale)
- Materiali prodotti all’interno del Progetto Orientamento di genere finanziato dalla Regione Emilia Romagna

Il Progetto GIRC, Guidance Innovation Relay Centres (2005-2007), Processi e percorsi per un orientamento di qualità, finanziato dalla Commissione Europea nel quadro del Programma Leonardo Da Vinci, gestito per l’Italia da ASTER e da CE.TRANS e condotto con altri 4 partner europei (Universidade de Santiago de Compostela in Spagna, University of Malta a Malta, Institutul de Ştiinţe ale Educaţiei in Romania, Careers Europe nel Regno Unito) si é occupato della modellizzazione e della sperimentazione di dispositivi/centri servizi (GIRC) per l’orientamento sovraterritoriali (ad es. a livello regionale) finalizzati a:
- supportare i servizi di base per l’incremento di linee di servizi finalizzati a favorire la mobilità europea (mission principale);
- sviluppare funzioni che permettano di accompagnare l’evoluzione dei servizi di orientamento verso obiettivi strategici di public policy definiti a livello comunitario.
Si tratta quindi di:
- strutture di secondo livello con funzioni di assistenza tecnica a tutte le strutture di primo livello che offrono servizi di orientamento in collaborazione con il Centro Risorse Nazionale per l‘ Orientamento (struttura di terzo livello) della Rete Euroguidance
- poli d’innovazione come accrescimento della dimensione europea dell’orientamento

Il Progetto GIANT, Guidance: Innovative Actions and New Tools (2008-2010), finanziato dalla Commissione Europea nel quadro del Programma Leonardo Da Vinci, gestito per l’Italia da ASTER, da CE.TRANS, dalla Regione Friuli Venezia Giulia – Servizio istruzione e orientamento, dalla Provincia di Milano – settore formazione professionale, dalla Provincia di Bologna – Servizio scuola e formazione e Istituzione Minguzzi, e condotto con altri 2 partner europei (Universidade de Santiago de Compostela in Spagna e Institutul de Ştiinţe ale Educaţiei in Romania), è stato una prosecuzione di GIRC in chiave attuativa e si è sviluppato attraverso tre fasi di lavoro centrate su:
- adattamento del modello
- condivisione di strumenti di supporto
- applicazione del modello.
Il modello GIRC si è trasformato in una pluralità di processi agiti nei diversi contesti istituzionali, creando o rafforzando le reti esistenti e ponendo le premesse per perfezionare un percorso istituzionale di governance dell’orientamento su scala regionale.
Uno dei risultati più importanti è stata la redazione della CARTA DEI VALORI.

Il Progetto IPAZIA ImProving lifelong learning devices and didActical modules Zooming Into gender guidance Approaches to students choices (2008-2010) in Lifelong learning programme (2007-2013) Transfer of innovation, Multilateral projects, Leonardo da Vinci, Agreement n° LLP-LDV/TOI/08/IT/554 si è occupato della produzione e della sperimentazione di molti materiali a sostegno delle azioni di orientamento dedicate in specifico alle donne; tra questi il Rapporto finale:
Alessandra Antinori, Flavia Marostica, Sara Ricci Elementi di sintesi e di comparazione della ricerca svolta sui contesti e sui fabbisogni del target group. La metodologia della didattica orientativa. Proposte di adattamento. (Il capitolo Comprendere il passato per vivere il presente e costruire il futuro, pagg.33-63, è tutto dedicato alla didattica orientativa), Bologna, settembre 2010 (pag.84)

Il Piano Nazionale Orientamento del MIUR, avviato con la Nota del 13 marzo 2008 e tuttora in corso, si è caratterizzato per:
- alcune rilevanti attività a carattere nazionale (Forum telematico di avvio dal novembre 2008 al febbraio 2009, Seminario nazionale di Abano L’orientamento per il futuro 2-5 marzo 2009, 3 Seminari nazionali interregionali di formazione a Portorose 10-11 maggio, Ischia 20-21 maggio, Palermo 25-26 maggio 2010) di cui un ampio resoconto è contenuto nel testo Piano Nazionale Orientamento. Risorsa per l’innovazione e per il governo della complessità e nel CD allegato, curati dalla Coordinatrice Speranzina Ferraro, Studi e Documenti degli Annali della Pubblica Istruzione 134-135, Le Monnier, Firenze agosto 2011
- azioni di formazione e altre iniziative realizzate e in corso di realizzazione in tutte le regioni.

 

Consiglio d'Europa Parlamento Unione Europea Consiglio della Unione Europea Commissione UE UE CEDEFOP MIUR Orientamento INDIRE Scuola Lavoro
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Anpal Isfol Inapp CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche AlmaLaurea Almadiploma Almaoriéntati
USR Emilia Romagna Regione Emilia Romagna Agenzia Lavoro ER ASTER Scienza Tecnologia Impresa Istituzione Minguzzi per l'inclusione sociale Aneka Benessere a Scuola